RAGGIUNGI NUOVI sponsor CON il mediakit atleta ~ Flavia Chiarelli
17596
post-template-default,single,single-post,postid-17596,single-format-standard,bridge-core-2.1.5,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-23.1,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.1,vc_responsive,elementor-default
 

RAGGIUNGI NUOVI sponsor CON il mediakit atleta

RAGGIUNGI NUOVI sponsor CON il mediakit atleta

Durante la mia esperienza di lavoro con gli atleti e di consulente di sport marketing, avviene con frequenza che i giovani atleti mi contattino per sapere come possono raggiungere nuovi sponsor:

“ Vorrei uno o più sponsor. Come posso fare per trovarli?”

La mia risposta immediata è”

“Come ti sei proposto finora agli sponsor? Ce l hai già un media kit?”


Se sei un atleta o uno sportivo professionista e hai già inviato una, decine o migliaia di email alla ricerca di sponsor, ricevendo solo risposte negative o – nel più comune dei casi – nessuna risposta, forse quello che ti manca è il mediakit atleta.

In questo articolo vedremo insieme come costruirlo in modo efficace e professionale.

essere un atleta professionista oggi in italia

Facciamo per un attimo un passo indietro e cerchiamo di capire il contesto in cui ci muoviamo.

Nel panorama sportivo del nostro paese, l’Italia, esistono tre tipologie principali di supporto alla carriera professionale di un atleta, oltre all’impegno privato delle singole famiglie di provenienza:

  • le sponsorizzazioni da parte di aziende private ( in alcuni casi molto limitati anche gli enti turistici del territorio ma si tratta di una possibilità ancora poco sviluppata in Italia e limitata a regioni che stanno lavorando bene sul binomio sport e territorio, come Trentino Marketing)
  • lo stipendio percepito dalle società sportive di appartenenza: eventualità che si verifica soprattutto nel caso di atleti praticanti sport di squadra come calcio, pallavolo, basket, etc.
  • l’arruolamento all’interno dei Gruppi sportivi dell’Esercito e della Polizia: questo grazie al Centro sportivo dell’Esercito che è stato creato nel nostro Paese solo nel 1960. L’ultimo rapporto delle Forze Armate del 2019, indica 1534 atleti appartenenti alle forze sportive militari, diversamente suddivisi tra Esercito, Marina, Carabinieri e Aeronautica.

E tutti gli altri cosa fanno?

Come forse molti di voi sapranno, non tutti gli atleti appartengono a società professionistiche in grado di supportarli con lo stipendio e le stesse Federazioni coprono una minima parte delle spese e delle trasferte che un atleta sostiene durante la sua carriera agonistica.

Inoltre, solo alcune discipline rientrano in quelle caratteristiche dei corpi militari: gran parte delle discipline outdoor ( alpinismo, vela, windsurf, etc.) non rientrano in questa categoria.

Anche qualora la tua disciplina rientri nelle numerose classi appartenenti alle classi militari, dovresti comunque avere un’età compresa tra i 17 e i 35 anni, risultati sportivi conseguiti di rilevanza nazionale e superare un difficile iter di selezione su concorsi pubblicati periodicamente.

 Queste, oltre alla mia passione per alcuni sport di ” fatica”, sono alcune delle ragioni che mi ha portato, all’inizio della mia carriera di sport marketing manager, a collaborare principalmente con atleti praticanti le discipline outdoor…spesso percepite dall’opinione pubblica del nostro paese come sport di serie B.

Ludovico Fossali in un ritratto del fotografo Mirko Sotgiu

Sei un atleta professionista e vuoi cercare degli sponsor? 

Che tu sia un atleta ingaggiato da una società sportiva, un fortunato membro dei nostri corpi militari o un praticante di discipline outdoor che pensa di essere in grado di vivere alcuni anni della propria vita praticando il suo sport, prima o poi vorrai metterti in contatto con dei potenziali sponsor.

Come funziona il primo approccio con gli sponsor?

Se sei nuovo del mio blog e non hai ancora letto i miei articoli, prima di proseguire nella lettura, ti invito a scoprire le cose fondamentali da sapere prima di cercare sponsor: le trovi in questo articolo, nella sezione del mio blog dedicata alle sponsorizzazioni sportive.

Dopo aver preso contatti di persona o telefonici con il responsabile marketing dell’azienda che vorresti contattare, lo step successivo sarà inviare una mail con richiesta di sponsorizzazione.

La mail sarà il primo passo della tua proposta di sponsorizzazione, e porterà il ricevente ad aver voglia o meno di aprire e visionare il tuo mediakit.

Vale la pena perciò scriverla con cura e attenzione, non trovi?

Mediakit atleta ilaria spirito pallavolo
Ilaria Spirito in un ritratto del fotografo sportivo Mirko Sotgiu

LA LETTERA DI SPONSORIZZAZIONE

Immagino tu ti stia chiedendo cosa dovresti scrivere all’interno di questa mail di presentazione: il primo e più importante suggerimento è quello di rivolgerti ad un’azienda solo – e ripeto solo!!!- dopo una preventiva ricerca sull’organizzazione stessa.

Molti atleti infatti cadono, e lo so bene, fidati, i know my chicken- nel parlare esclusivamente di sé stessi, o peggio ancora nel non presentarsi affatto oppure, tasto ancor più dolente, nel passare subito alla richiesta di denaro.

Ecco alcuni punti chiave da tener presente in una buona lettera di sponsorizzazione per non cadere nel panico da foglio bianco e comporre in modo efficace il documento di testo che accompagnerà l’invio del mediakit atleta:

  • Rivolgiti ad un interlocutore ben specifico in azienda;
  • Parla di te, presentati in modo autentico senza strafare;
  • Rendi subito esplicito, al di là dei risultati sportivi del curriculum, che cosa puoi offrire ad un potenziale sponsor;
  • Scrivi in modo originale ed unico a ogni azienda: il copia incolla si nota subito!
  • Non dimenticare di indicare eventuali partenze e progetti in corso e come e quando potrai essere contattato nel breve termine: keep in touch!
  • Nella lettera di sponsorizzazione non parlare solo di te, parla del tuo sponsor e rendi subito esplicito il fatto che conosci il contesto a cui ti stai rivolgendo.

Se vuoi approfondire le modalità di contatto con gli Sponsor e tutto ciò che riguarda il mondo sponsorizzazioni, ti invito a iscriverti alla mia newsletter e a scaricare il Freebie che ho scritto per te: 1.2.3. Sponsorizzazioni.

IL MEDIAKIT ATLETA

Che cos è e come si compone un buon mediakit?

Il mediakit atleta può essere considerato come una versione “ in bella” del classico curriculum vitae in Word che avrai già inviato più volte – e che, credimi, provoca sonnolenza e sbadiglio immediato in chi lo riceve.

Il mediakit è un documento grafico accattivante ed immediato, che racconta chi sei, il tuo percorso sportivo, i risultati ottenuti finora e gli obiettivi per i quali ti stai preparando.

Ma soprattutto, un buon mediakit atleta, dovrà far capire immediatamente al potenziale sponsor le caratteristiche unite dell’atleta che ha dietro lo schermo.

Come puoi scrivere un buon mediakit atleta, quindi?

Ecco alcuni punti che possono aiutarti a distinguerti con lo sponsor:

  • la tua filosofia, le tue parole chiave, il tuo mantra;
  • i tuoi canali di comunicazione e i numeri che generano ( sito/blog; canali social; ecc.)
  • una rassegna stampa aggiornata che comprenda articoli web e carta stampata, link ad interviste in radio o podcast, ecc.

Ed infine, last but not least…

  • delle immagini professionali scattate in azione e lifestyle

Per questo ultimo aspetto ti suggerisco caldamente di non utilizzare i selfie o le foto del fidanzato/a, di amici e parenti ma di affidarti ad un bravo fotografo sportivo. Io collaboro da diversi anni con Mirko Sotgiu e con la casa di produzione OpenCircle. Qui puoi dare un’occhiata ai loro lavori!

E tu, come ti proponi agli sponsor?

Ce  hai già il mediakit atleta oppure hai bisogno di aiuto nel costruirlo?
Se pensi di aver bisogno di aiuto continua a leggere per scoprire cosa ho preparato per tutti gli atleti come te.

Grazie alla mia esperienza con gli atleti nata dalla mia passione per lo sport e per la comunicazione, ho deciso di creare un percorso adatto a tutti gli atleti e sportivi professionisti che vogliono imparare a proporsi agli sponsor nel modo corretto e con risultati tangibili.

Nasce da oggi YOUROCK!:  una guida chiara, al tuo passo e “ fuffa-free” grazie alla quale imparerai a comunicare te stesso in modo autentico ed efficace.

YouRock è una consulenza personalizzata che nasce da un lavoro sinergico tra me e te: seguendo bene  e con metodo pochi e semplici passi, sarai in grado di avviare o migliorare in autonomia la tua presenza digitale in poche settimane.

Qui puoi trovare tutti i dettagli sui contenuti e le diverse offerte che ho pensato di creare con i miei percorsi YOUROCK! : e come realizzare insieme un MEDIAKIT a prova di sponsor!

VORRESTI COSTRUIRE CON ME IL TUO MEDIAKIT ma hai bisogno di capire meglio COME FUNZIONA YPUROCK! O AVERE UNA SOLUZIONE PERSONALIZZATA?

Prenota qui SOTTO la tua call conoscitiva e gratuita: lasciami un messaggio nel form!



No Comments

Post A Comment